Master Auditor per revisione-validazione della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità CSRD

Tu sei qui:
Master CSRD Rendicontazione di Sostenibilità

Calendario 2024

7° Edizione: 18, 25, 31 Ott – 7, 14, 28 Nov – 6, 13 Dic 2024 – 17, 31 Gen

Si tratta del primo corso Qualificato UNI EN ISO/IEC 17024 da AICQ-Sicev organizzato in Europa per la formazione di Professionisti ai fini della Validazione del Bilancio sulla Sostenibilità che migliaia di aziende saranno chiamate a sviluppare per conformarsi alla Direttiva CSRD.
Le competenze in uscita dal corso permettono l’iscrizione del Professionista al Registro Nazionale degli Specialist/Auditor per la Rendicontazione Societaria di Sostenibilità, figure chiamate a verificare e validare questo importante documento, innovativo e determinante per il futuro delle Organizzazioni.
Il corso si compone di 80 ore di lezioni in diretta online e 50 ore in libera attività sperimentale sotto il tutoraggio dei docenti e 8 mesi di tirocinio facoltativo per coloro che sono interessati a svolgere l'attività di revisore legale per la Sostenibilità, assicura un’alta professionalità grazie alle numerose conoscenze e competenze acquisite nel percorso didattico-esperienziale.
Il Master Auditor per revisione-validazione della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità CSRD è l'esito finale di un percorso di attenzione alla Sostenibilità in una forma definita e puntuale, così come determinata dalla Direttiva UE 2022/2464 “Corporate Sustainability Reporting Directive”.
Il Master potrà beneficiare di 80 Crediti formativi del MEF (Ministero dell'Economia e delle Finanze) e di 80 crediti formativi ODCEC validi rispettivamente per i revisori legali nella categoria D e utili per l’iscrizione all’albo dei revisori legali per la Sostenibilità.

IN PRESENZA A NAPOLI

1° modulo: 26 Ottobre, 2 e 24 Novembre 2023

2° modulo: 30 Novembre e 13 Dicembre 2023

3° Modulo: 17, 31 Gennaio e 9 Febbraio 2024

ONLINE

1° modulo: 27 Ottobre, 16 Novembre e 1 Dicembre 2023

2° modulo: 14 Dicembre 2023 e 12 Gennaio 2024

3° Modulo: 28, 30 Gennaio e 10 Febbraio 2024

GIORNO ORE ARGOMENTI DETTAGLI
1 1 PIANIFICARE (Informazioni di base) [Introduzione] Sostenibilità: contesto attuale e trend – Le innovazioni della Direttiva UE 2022/2464 (CSRD) I Considerando della direttiva
2 Ruolo e importanza degli Standard di riferimento GRI/ESRS (KPI, metriche, ecc) Spiegazione e comparazione dei GRI e degli ESRS, modalità di applicazione degli standard di rendicontazione e loro impatto nella costruzione dei sistemi per la sostenibilità. 
2 La Direttiva UE 2022/2464 (CSRD): le premesse e le modifiche al Reg.to 537/2014 e alle Direttive 2006/43 e 2013/34 Analisi delle Direttive unitamente alle modifiche apportate dalla direttiva UE 2022/2464
1,5 La sostenibilità ideale Quale strumento può aiutarci a percepirla
1,5 Gli SDGs Agenda 2030 ONU - 169 Target  Spiegazione della policy ONU, i 17 SDGs e i 169 target
2 2 La Struttura dei Sistemi di Gestione  Presentazione delle Norme di riferimento e degli schemi di certificazione accreditati
2 I Sistemi di Gestione per la Sostenibilità Modalità di gestione del Sistema
2 La Rendicontazione di Sostenibilità: finalità, struttura e processo per la redazione Le finalità di un Bilancio di Sostenibilità e la sua struttura secondo i principi di rendicontazione europei in via di adozione (ESRS 1)
2 La parte generale: gli obblighi informativi comuni a tutte le organizzazioni I Disclosure Requirements previsti dal principio di rendicontazione ESRS 2. Outlook sulla rendicontazione per le imprese di minori dimensioni
3 3 La parte specifica: l’informazione sugli aspetti ESG individuati come materiali La Sostenibilità nella sua interezza ESG. Le specifiche tematiche e i relativi principi di rendicontazione (Topical Standards ESRS - ESG)
1 Il Bilancio d’Esercizio dopo la CSRD Il Bilancio d’Esercizio: analisi delle molteplici relazioni con la rendicontazione di sostenibilità e dei cambiamenti da esse generati
2 Relazione tra compliance e Direttiva (Focus su modelli organizzativi e adeguati assetti) Panoramica sui concetti di compliance riferiti e comparati con la Direttiva e con gli adeguati assetti (organizzativi, amministrativi, contabili)
2 Il concetto di Conformità: il ruolo dei Revisori legali, delle Società di revisione e dei Prestatori Indipendenti di Servizi di attestazione della conformità della Rendicontazione di Sostenibilità Il ruolo dei protagonisti e dei professionisti della valutazione della conformità della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità
4 6 Fare (Attività operative) Progettare una Rendicontazione di Sostenibilità (caso pratico): come passare dalle attività operative alla loro rendicontazione del bilancio Progettazione di una Rendicontazione seguendo gli Standard universali (“cross-cutting s.”). Analisi di una Rendicontazione reale. Il profilo economico/finanziario delle politiche ESG: costi, investimenti; piani/budget; aspetti contabili. Attività di esercitazione.
2 Approfondimenti sulla Materialità con casi pratici, con enfasi sulla Materialità finanziaria, cioè l’impatto dei temi ESG sui valori patrimoniali d’azienda Sviluppo dei concetti di materialità, particolarmente di quella finanziaria, e doppia materialità. Presentazione delle indicazioni normative e di best practices. Case study
5 3 L’applicazione degli Standard tematici GRI/ESRS nell’ambito della Rendicontazione di sostenibilità Guida nell’applicazione degli Standard tematici (“topical s.”) ESRS/GRI per la redazione di una Rendicontazione
1 Correlazioni applicative degli SDGs e GRI/ESRS: come riferire sinergicamente i temi della rendicontazione agli SDGs tramite gli standard Studio e applicazione degli Standard di riferimento GRI/ESRS in riferimento agli SDGs per comparare le prestazioni aziendali agli obiettivi di contribuzione verso gli SDGs e i relativi target
2 La Comunicazione interna ed esterna della Rendicontazione di sostenibilità Esempi di Comunicazione di una rendicontazione societaria. Il coinvolgimento dei vertici e degli stakeholder. La gestione della Comunicazione da e verso l’esterno. La gestione dei reclami
2 Esame Finale Test sui contenuti dei primi due moduli per il rilascio dell’attestato, ai fini della certificazione professionale, della figura di Specialista della Rendicontazione societaria di Sostenibilità
6 8 Valutare (Certificazione Attestazione Validazione) Le tecniche di Audit e la Due Diligence: come valutare la Conformità (UNI EN ISO 19011:18 ‐ Linee guida per gli audit dei sistemi di gestione - I Sistemi di accreditamento: la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17029:20 “Conformity assessment – General requirements for verification and validation bodies” e la ISO/IEC 17021-1:2015 per gli Organismi di certificazione di sistemi di gestione. La UNI ISO/TS 17033:2020. Ethical claims and supporting information – Principles and requirements. La UNI/PdR 102:2021. Indirizzi applicativi della UNI ISO/TS 17033”). La validazione dei dati (a definizione dei principi di attestazione della rendicontazione da parte della Commissione UE o altre indicazioni legislative e/o normative. Principi per la valutazione della Rendicontazione societaria di sostenibilità (Linee guida, decisioni della Commissione UE, principi contabili e di revisione, altre indicazioni di riferimento) Presentazione e spiegazione della Norma ISO 19011 e la sua applicazione nell’ambito delle valutazioni in base a requisiti definiti (ISO 17033 o altri). I rischi nelle valutazioni. Interpretazione delle finalità dell’audit e dei requisiti di riferimento per le valutazioni. Presentazione delle norme di accreditamento dei CAB. Applicazione pratica con valutazione di uno o più documenti di rendicontazione societaria di sostenibilità. Sviluppo del concetto di validazione. Evidenze e modalità di certificazione dei dati. Riferimenti a ISAE 3000 – Principi della Commissione UE – Linee guida di riferimento.
7 8
8 1 Il valore dell’indipendenza delle parti interessate al processo di rendicontazione I concetti di indipendenza. I fattori valoriali. La fiducia delle parti interessate. I rischi impliciti nella familiarità
4 Report di valutazione-relazione (caso pratico) e azioni successive Lettura e interpretazione del report di valutazione e la gestione delle azioni successive. La piattaforma della commissione
1 La certificazione dell’Auditor/Revisore per la Conformità della Rendicontazione di Sostenibilità Le caratteristiche personali dell’Auditor, le conoscenze e le competenze. Il percorso della certificazione delle competenze
2 Esame Finale Test sui contenuti del modulo per il rilascio dell’attestato, ai fini della certificazione professionale, della figura di Auditor della Rendicontazione societaria di Sostenibilità

Per affrontare in modo esauriente e professionale la complessità della Sostenibilità sono necessarie conoscenze e competenze specifiche, in particolare per i Manager e i Consulenti del Futuro.
Essi dovrebbero cogliere le opportunità offerte da questo momento storico per essere i protagonisti del cambiamento, in quanto sempre più le Organizzazioni avranno necessità della Certificazione del proprio Sistema Azienda e del Rating di Sostenibilità per dimostrare, oggettivamente, il loro grado di sostenibilità.
Il corso per SDG ACTION MANAGER è strutturato per fornire e trasferire ai partecipanti i concetti sostanziali per progettare, implementare e gestire un efficace sistema per un alto rating di sostenibilità ESG.
Il Corso soddisfa tutti i requisiti previsti dalla UNI/PdR 109.2:2021 – Attività professionali e profili professionali nell’ambito della sostenibilità – Parte 2: Sustainability & CSR Auditor, SDG Action Manager, SDG User – Requisiti di conoscenza, abilità, responsabilità e autonomia.

Il corso si svolgerà online nei giorni 13 e 14 Marzo 2023

ARGOMENTI E TEMATICHE SVILUPPATE DURANTE IL CORSO

Riferimento normativi (Regolamenti UE, Legislazione nazionale, Norme, Standard di riferimento, Principi di Bilancio)

Struttura del Bilancio (Indice, correlazioni, etc.)

Standard di Reporting (GRI, EFRAG) e SRG 88088:20

SDGs (i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu)

Materialità (PdR UNI 18/2016, GRI)

La Comunicazione, tecniche efficaci e trasparenti

PROGRAMMA DEL CORSO 19 + 20 + 26 + 27 SETTEMBRE 2022 – online dalle ore 09.00 – 18.00

MODULO 1

Gli obiettivi di un Sistema di Gestione per la Sostenibilità
Coinvolgimento, economico, sociale e di governance

SRG 88088:20 – Standard di riferimento per un Sistema di Gestione per la Sostenibilità
Come SRG e SDG possono inglobare tutti i requisiti delle altre norme

Schema di Certificazione
Illustrazione dello Standard con esempi di applicazione: struttura documentale – informazioni documentate richieste, PES, requisiti obbligati da leggi e altre norme – I Principi Etici e Sociali, Team di Valutazione del Benessere, etc

Tassonomia UE
Tassonomia Ambientale e Sociale

Bilanci: Sociale, Sostenibilità, Ambientale, Integrato, Intangibles
Esempi di costruzione e valutazione dei bilanci: Schemi di bilancio e loro principi

I GRI (Global Reporting Initiative)
I GRI (Principi e contenuti – Applicazione per la rendicontazione)

DNF
La dichiarazione non finanziaria e prospettive future

MODULO 2

Gli SDGs (Sustainable Development Goals) ONU
(Contenuti e possibili evidenze per soddisfarli)
Conoscenza dei 169 indicatori correlati ai 17 goals (IAEG – SDGs)

L’integrazione con altri sistemi di gestione
Come SRG e SDG possono inglobare tutti i requisiti delle altre norme

Schema di Certificazione
Principi e caratteri dello schema di certificazione ESG-SRG 

UNI EN ISO 26000 e SA 8000
Principi ed esempi concreti di attuazione – UNI/PdR 18:2016

SDG Compass
Guida per allineare le proprie strategie e per la misurazione del proprio contributo alla realizzazione degli SDGs. Aspetti salienti del modello Compass.

MODULO 3

GSDR Reports (annuali) e VNR (Voluntary National Review) 
Il processo attraverso il quale i paesi valutano e presentano i progressi compiuti nel raggiungimento degli obiettivi globali e l’impegno a non lasciare indietro nessuno. Lo scopo dei VNR.

Principi e tecniche di audit/assessment UNI EN ISO 19011 
Le procedure di audit per un buon assessment ESG.

Schema di Certificazione
Principi e caratteri dello schema di certificazione ESG-SRG 

Conoscenza approfondita del sito sdgs.un.org e del SDGs Action Manager Tool
Peculiarità, caratteristiche e opportunità offerte dal sito

Creare un caso di studio

Gli audit per il rilascio del Rating di Sostenibilità ESG
Procedure di rilascio del Rating. Esempio di conduzione di audit a 360° all’interno dell’Organizzazione.

MODULO 4

Project management  
Principi di Project Management e l’importanza nei progetti di sostenibilità

Principi di marketing e comunicazione interna 
Lo sviluppo del marketing sostenibile e l’efficacia della comunicazione interna.

Principi di Innovation Management 
Come l’innovation Management contribuisce al modello di sostenibilità

Principi di organizzazione aziendale 
I modelli organizzativi per la Sostenibilità orientata alla governance – Risk assessment

Approccio dell’High Level Political Forum on Sustainable Development – HLPF
I percorsi di trasformazione: Dichiarazione politica e come “prepararsi per un decennio di azione e realizzazione per lo sviluppo sostenibile”.

A livello Nazionale italiano – Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile SNSvS
Posizionamento dell’Italia rispetto all’Agenda 2030: I principali elementi di forza e di debolezza dell’Italia per cogliere le opportunità e le sfide cui la SNSvS.

Esercitazione + Test finale

Docenti

Consulenti per la Sostenibilità ESG, Esperti SRG 88088:20, Auditor ESG-SRG

Costo

Il costo per la partecipazione al corso è di euro 550,00 + I.V.A.

Perché scegliere il Master di Alta Formazione
“Auditor per revisione-validazione della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità CSRD"

È un corso unico, intenso, generativo di conoscenze, capacità e competenze. Nel suo incedere è coinvolgente e affascinante per partecipazione attiva, entusiasmo dei docenti, esperienze aziendali, supporto tutoriale, confronti, analisi, valutazioni, rappresentazioni, comunicazione e monitoraggio di apprendimento.

A conclusione del corso si acquisisce una Qualifica Speciale che permette di essere coinvolti in Verifiche e Validazioni di documenti importanti e, a volte, determinanti per il futuro delle Organizzazioni. 

La spendibilità delle competenze in plurime attività (revisione, consulenza, audit, ecc.) è garanzia di sicuro successo professionale. Il corso offre ampie opportunità di nuova clientela e posizionamento strategico nel panorama nazionale e internazionale.

Una didattica appassionata e coinvolgente supporta il partecipante nel percorrere un’esperienza professionalizzante indimenticabile attraverso un corso Qualificato e Validato da un Organismo accreditato per la Certificazione delle Competenze da Accredia, ente unico di accreditamento in Italia.

A chi è rivolto il corso

Finalità

Assicurare la formazione necessaria per la progettazione e lo sviluppo di una Rendicontazione Societaria di Sostenibilità che possa essere adeguatamente Verificata e Validata con successo.

La formazione per l’acquisizione continua di nuove conoscenze, capacità e competenze è garanzia per vivere il cambiamento al quale tutti i professionisti sono chiamati col fine di soddisfare le nuove esigenze della clientela in un contesto sempre più proattivo, rapido, complesso, esigente, articolato e globale, ma anche stimolante e sfidante per accompagnare le aziende in un rivoluzionario futuro che pone al centro la difesa del Pianeta, il benessere delle Persone, la necessità di Pace, Prosperità e la Partnership senza confini. 

Sono proprio queste le finalità del Corso CSRD – Specialist/Auditor della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità.

Obiettivi

Formare i partecipanti, nella prima parte del corso, alla progettazione e allo sviluppo della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità e, nella seconda parte, alla sua Verifica e Validazione, sviluppando così una Doppia Professionalità altamente spendibile sul mercato.

Ciò è possibile grazie agli obiettivi del corso che, tra l’altro, ricomprende che i partecipanti acquisiscano, sviluppino e realizzino:

  • l’approfondimento delle Direttive e dei Regolamenti Europei in materia
  • lo studio dei riferimenti legislativi nazionali
  • la conoscenza delle norme applicabili ai processi di Rendicontazione, Verifica e Validazione SRG 88088, ISO 17029, ISO 17033, ISO 17021, ISO 19011
  • approfondimenti degli SDGs dell’Agenda ONU 2030
  • lo studio degli standard di reporting (GRI, ESRS, ISAE)
  • la struttura della Rendicontazione Societaria di Sostenibilità
  • la doppia materialità
  • le tecniche per la valorizzazione della Rendicontazione per la sostenibilità
  • comunicazione per la sostenibilità
  • tecniche di valutazione
  • modalità di Verifica e Validazione
  • concetti di Asserzione Etica per la Sostenibilità

Programma

Il programma prevede un percorso culturale di avvicinamento a concetti fondamentali per la Sostenibilità ai fini di una rappresentazione etica, equilibrata e franca dell’azienda verso il mondo interno ed esterno.

A tal fine sono previsti momenti di presentazione e confronto su un ricco panel di tematiche e una guida all’interno di documenti Verificati e Validati e da Verificare e Validare.

Nel corso delle 130 ore, oltre a conoscere gli item dei Sistemi di Gestione per la Sostenibilità e di Accreditamenti e Certificazioni, ci si concentrerà su vari temi, tra i quali:

  • La Sostenibilità: contesto attuale e trend – Le innovazioni della Direttiva UE 2022/2464 (CSRD), gli SDGs dell’Agenda 2030 ONU, la sostenibilità ideale, Ruolo e importanza degli Standard di riferimento GRI (KPI, metriche, ecc), Economia Civile, Ruolo e importanza degli Standard di riferimento ESRS (KPI, metriche, ecc), Direttiva UE 2022/2464 (CSRD): le modifiche al Reg.to 537/2014 e alle Direttive 2006/43 e 2013/34.
  • I Sistemi di Gestione: modelli organizzativi, Il calcolo degli impatti Ambientali, Sociali e Governance, i Sistemi di Gestione per la Sostenibilità (S.R.G.), l’Economia Circolare.
  • La Rendicontazione di Sostenibilità: progettare una Rendicontazione di Sostenibilità, finalità, struttura e processo per la redazione. La parte generale: gli obblighi informativi comuni a tutte le organizzazioni. La parte specifica: l’informazione sugli aspetti ESG individuati come materiali. Relazione tra compliance e Direttiva (Focus su modelli organizzativi e adeguati assetti). Il Bilancio d’Esercizio dopo la CSRD. GHG: la gestione e la misurazione di Scope 1, Scope 2, Scope 3.
  • Il concetto di Conformità: il ruolo dei Revisori legali, delle Società di revisione e dei Prestatori Indipendenti di Servizi di attestazione della conformità della Rendicontazione di Sostenibilità. Gli accreditamenti per le certificazioni. Come passare dalle attività operative alla rendicontazione del bilancio societario di Sostenibilità.
  • Doppia Materialità: approfondimenti con casi pratici, enfasi sulla Materialità finanziaria, l’impatto dei temi ESG sui valori patrimoniali d’azienda. La valutazione degli impatti sociali. L’applicazione degli Standard tematici ESRS nell’ambito della Rendicontazione di sostenibilità.
  • Presentazione della RSS: la Comunicazione interna ed esterna della Rendicontazione di sostenibilità: dal prodotto al processo e dalla comunicazione allo stakeholder engagement; l’applicazione degli Standard tematici ESRS nell’ambito della Rendicontazione di sostenibilità con le correlazioni applicative degli SDGs. Come riferire sinergicamente i temi della rendicontazione agli SDGs tramite gli standard. Il processo di gestione delle crisi di reputazione.
  • Verifica e Validazione: il concetto della valutazione della Rendicontazione. Sistemi di accreditamento: la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17029:20, la ISO/IEC 17021-1:2015, Guida verso l’applicazione dei principi di Valutazione della Rendicontazione di Sostenibilità; le tecniche di Audit e la Due Diligence: come valutare la Conformità. UNI EN ISO 19011:18. UNI ISO/TS 17033:2020. Asserzioni etiche ed informazioni di supporto – principi e requisiti. La UNI/PdR 102:2021. Indirizzi applicativi della UNI ISO/TS 17033, Report di valutazione-relazione e azioni successive; Il valore dell’indipendenza delle parti interessate al processo di rendicontazione. L’obiettività e i rischi dei conflitti d’interesse; La certificazione dell’Auditor/Revisore per la Conformità della Rendicontazione di Sostenibilità; La validazione dei dati.
  • Esperienze e lavoro: assegnazione di un’azienda per la quale sviluppare una Rendicontazione Societaria di Sostenibilità con tutor di supporto per meglio finalizzare l’esperienza pratica in campo.

Didattica

Le lezioni si svolgeranno dalle ore 09:00 alle ore 18:00.

Il corso è erogato in formula 100% live-streaming*. 

Le lezioni potranno essere seguite con vari device (computer, smartphone, tablet e Smart TV) interagendo con docenti e colleghi.

Per la maggior parte del corso sarà impiegata una modalità deduttiva, al fine di permettere una logica determinazione delle cause delle scelte operative e degli effetti generati.

Coinvolgimento e partecipazione attiva sono gli asset primari della didattica. 

*Eventuali assenze possono essere recuperate in differita previo accordo con la segreteria e visionabili in orario d’ufficio e all’interno della durata del corso.

Docenti

Professionisti certificati per la Sostenibilità ESG, Esperti ESRS, GRI, Direttive, SRG 88088:20, Revisori legali e Dottori Commercialisti, Esperti della comunicazione, Giornalisti, Lead-Auditor ESG-SRG, Imprenditori con esperienze vissute.

Quota di partecipazione

Il costo del corso è di 2980,00 € + Iva.

Documentazione

Slides predisposte dalla Scuola Etica Leonardo e ampia selezione di specifici materiali e documenti, link di approfondimento e fonti informative in materia di sostenibilità ESG.

Durante il corso verranno svolte attività di interazione e lavori di gruppo.

Attestati

Al termine del corso verrà emesso l’Attestato di Partecipazione e, a fronte del superamento degli esami finali, i relativi Certificati Professionali di Specialist e Auditor per la Rendicontazione Societaria di Sostenibilità, con la possibilità di iscrizione ai corrispondenti Registri Nazionali presso l’AICQ-Sicev.

Contattaci per maggiori informazioni!

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.